Se siete alla ricerca di un dottore commercialista per l'attività di elaborazione dei dati contabili siete nel posto giusto. Operiamo a Milano e in tutta la provincia sia per piccole o grandi aziende e sia per professionisti. Contattateci al numero 02.40707130

Tenuta contabilità Milano

La tenuta della contabilità a Milano può essere affidata a diversi centri di assistenza e studi di commercialisti. D’altra parte, farvi ricorso è fondamentale se si vuole essere in regola con quanto imposto dalla legge, riguardo all’ambito fiscale e finanziario. La contabilità serve a rilevare qualsiasi evento che abbia una certa importanza economica, sia che avvenga in una determinata struttura operativa, pubblica o privata, sia se interessi il singolo cittadino. In quest’ultimo caso si parla di contabilità individuale. A livello aziendale, invece, esiste una fondamentale distinzione tra contabilità generale, anche detta ordinaria, e quella industriale oppure definita analitica.

La tenuta della contabilità a Milano, così come in altre parti d’Italia, è solitamente affidata alla figura del dottore commercialista, cioè di un professionista competente in materia economiche come la ragioneria, le tasse, la finanza e il commercio. Può esercitare tale professione sia all’interno di un proprio studio sia all’interno di uno studio associato con altri esperti. In ogni caso, per essere in grado di operare, deve aver conseguito una laurea in Economia e Commercio, e aver fatto tre anni di praticantato presso lo studio di un professionista già abilitato. Poi, previo superamento di un esame di Stato, deve risultare iscritto all’Albo.

La tenuta della contabilità a Milano come altrove, affidata a delle persone competenti e che conoscano la materia contabile, consiste nella predisposizione di tutta la documentazione necessaria per adempiere agli obblighi di legge. La figura del dottore commercialista, a tal proposito, svolge svariate attività: si passa dall’amministrazione e liquidazione di aziende e singoli beni alle perizie e consulenze tecniche, dalle ispezioni e revisioni amministrative all’indagine e verifica sull’attendibilità di bilanci, conti e documenti delle imprese, dai regolamenti e le liquidazioni di avarie (in economia marittima) alle funzioni di sindaco e di revisore in società commerciali, enti non commerciali ed enti pubblici.

Tra i documenti contabili, della cui compilazione può occuparsi il dottore commercialista, c’è la cosiddetta dichiarazione dei redditi, cioè il documento attraverso il quale ogni cittadino-contribuente comunica al fisco quanto ha guadagnato, in maniera tale da calcolare l’imposta sul reddito, cioè l’Irpef. Tale operazione può essere compiuta in due modi differenti: tramite modello UNICO o attraverso il modulo 730. Quest’ultimo, in particolare, è stato introdotto nel 1993 nell’ambito dell’assistenza fiscale, cioè il sistema che consente al cittadino-contribuente di poter essere in regola con il fisco, rivolgendosi a un centro Autorizzato Assistenza Fiscale (CAAF) per compilare i documenti contabili necessari.

Affidarsi a dei professionisti competenti aiuta a non perdersi in quel groviglio spesso inestricabile che è la materia fiscale, soprattutto se non si è abbastanza dimestichezza con le questioni contabili. Oltretutto, consente di adempiere a tutto gli obblighi imposti dalla legge, facendo attenzione a non tralasciare alcuna questione fiscale in sospeso.